Templates by BIGtheme NET
Home / FISCO / Aprire partita iva: 10 consigli per mettersi in proprio

Aprire partita iva: 10 consigli per mettersi in proprio

image_pdfimage_print

Aprire partita iva, mettersi in proprio e fare il “grande salto” è senza dubbio una scelta affascinante ma sicuramente difficile. A volte è una scelta obbligata perché è imposta da un datore di lavoro che muore dalla voglia di essere il nostro unico e principale cliente o perché tutte le porte cui si è bussato son rimaste chiuse.  A volte pare invece essere la porta che abbiamo sempre voluto aprire senza averne il coraggio e che siamo sicuri invece non aspetti che essere aperta: dietro quella porta qualcosa ci dice ci sia il nostro futuro.

Qualunque sia il motivo per cui si decida di mettersi in proprio e aprire partita iva occorre essere preparati.
Dopo tutto stiamo scommettendo su noi stessi.

Aprire partita iva e mettersi in proprio è un aspetto motivazionale prima ancora che burocratico o economico

Con questo articolo intendiamo avviare una serie di consigli utili a chi decide di puntare su se stesso avviando in proprio un’attività. Una guida il cui obiettivo non sarà solo quello di dare le giuste informazioni burocratiche ed organizzative per completare l’iter di attribuzione della partita iva ed inquadramento previdenziale per essere operativi (trovi qui le nostre guide).
L’obiettivo, sicuramente ambizioso, è quello di aiutarvi ad affrontare questa splendida avventura con le giuste motivazioni ed atteggiamento.
Successivamente affronteremo altri aspetti che possono interessare coloro che intendono avviare una propria attività e aprire partita iva: sia burocratici che programmatici.
Cercheremo di dare informazioni semplici quanto concrete, mai unicamente nozionistiche, su come pianificare la propria attività sia economicamente che finanziariamente e su come essere operativi.
Lo faremo inoltre concentrandoci su varie tipologie di attività cercando così di dare indicazioni quanto più concrete e vicine alle vostre richieste.

strategia per aprire partita iva10 punti fondamentali per prepararsi ad aprire partita iva

Quali sono quindi le chiavi su cui puntare per aprire partita iva in modo vincente?
Ne abbiamo individuati 10 :

1) IDEE CHIARE
Può sembrare banale ma avviare una propria attività senza avere una consapevolezza di ciò che si intende raggiungere equivale ad accettare l’idea in partenza di fallire e gettare al vento il vostro tempo e il vostro denaro.
DA EVITARE

2) VISIONE A 360°
In gioco c’è la vostra attività, le vostre risorse ed energie. Non potete non conoscere le diverse sfaccettature in cui vengono coinvolte ed assorbite, le dinamiche in cui si inseriscono e che innescano. Siano essi fiscali o finanziari, commerciali o tecnici, sono tutti aspetti che voi dovete conoscere o comunque sapervi rapportare a ciò che coinvolgono. Ovviamente ci vuole esperienza e questa arriva con il tempo ma mentalmente dovrete essere proiettati a raggiungere una visione di insieme della vostra attività. Qualcuno direbbe che dovete diventare “responsabili” dell’intero processo produttivo – economico della vostra attività, sia essa un semplice negozio commerciale che un’attività produttiva o artigiana.

3) CONCENTRA LE ENERGIE E LE RISORSE
Energie e risorse, così come il tempo, sono sinonimo per te di denaro: non puoi permetterti di sprecarlo e nemmeno di disperderlo.
Scegli le attività su cui concentrarsi inizialmente e su quelle successive nell’evolversi progressivo della tua attività.
Per farlo cerca di semplificare le dinamiche di scelta, la complessità sia nei processi che nelle relazioni genera maggior rischio di errori e maggior conflittualità. Riduci tutto all’essenza del tuo obiettivo.

4) ACCETTA L’ERRORE E APPRENDI DALL’INSUCCESSO
Abbiamo precisato che mettersi in proprio ed avviare la propria attività non sia semplice. Aprire partita iva significa fare delle scelte, assumersi responsabilità e quindi rischi. Significa soprattutto muoversi in una realtà per lo più sconosciuta e pertanto è importante essere preparati ad apprendere per migliorarsi. Il modo migliore per apprendere è da sempre quello di sbagliare e ripartire.
Nelle attività imprenditoriali questo rappresenta l’equilibrio tra il successo e il fallimento.

5) SEGUI L’ISTINTO
In ballo ci sono le tue idee quindi segui il tuo istinto laddove sei certo che ne valga la pena ma soprattutto ne rappresenti la tua “essenza”. L’attività di impresa impone dei rischi, calcolati e ponderati certo, e non puoi evitare di assumerli: in caso contrario avresti scelto l’attività di qualcun’altro non la tua.

Impara a capire dove e come rompere gli schemi e rischiare. Accetta il rischio come aspetto dinamico della tua avventura e non unicamente come pericolo.

6) RENDI DISTINGUIBILE IL TUO LAVORO 
Ciò che realizzi ti rappresenta, vuoi che sia così. Per questo motivo non dimenticarti di attribuire al tuo lavoro un maggior valore che lo renda unico: la tua personalità.
Può sembrare pure teoria o retorica ma in realtà è ciò che di più pratico e concreto ti si possa consigliare.
Un prodotto o un servizio anonimo è facilmente confondibile con quello di qualcun’altro e soprattutto è semplice rinchiuderlo in stereotipi che ne riducano il valore.
Aggiungi qualcosa di tuo, parti da questo aspetto per conferirne maggior valore e renderlo quindi maggiormente ricercato ed esclusivo.

7) SCEGLI CON ATTENZIONE I COLLABORATORI
Non puoi fare tutto da solo, devi concentrare le energie ma soprattutto devi riconoscere che non puoi eccellere in tutto. La scelta dei collaboratori è quindi essenziale e pertanto ricordarti di mirare in alto.

Scelte come queste sono i principali investimenti del tuo business. La collaborazione con un fornitore poco attento, con un professionista non in linea con le tue necessità o con un dipendente non motivato, possono generare un effetto di negatività su tutto il ciclo produttivo impedendone la crescita. Punta ai migliori

8) NON DIMENTICARTI DI ESSERE PARTE DI UN SISTEMA PRODUTTIVO
Ricorda sempre che la tua attività non è isolata ma è inserita in un sistema economico e sociale ben definito. Quando decidi di aprire partita iva ne diventi parte integrante, pertanto devi comprendere che favorire lo sviluppo di questo sistema significa favorire anche te stesso.

Cerca quindi di arricchire il sistema con i tuoi valori, trasferiscili a tutti coloro con cui entri in contatto: fornitori, clienti, partner, istituzioni.
Cerca cioè di rendere tangibili i tuoi valori, le tue idee, affinché questi siano chiari a coloro con cui entri in contatto e con cui intrattieni relazioni economico-sociali. In questo modo ne favorirai la diffusione e condivisione ma soprattutto la loro affermazione.

9) AGISCI DA IMPRENDITORE 
Se hai deciso di intraprendere una tua attività allora hai deciso di diventare imprenditore di te stesso.
Essere imprenditore significa valutare le diverse azioni considerando gli obiettivi che si intende perseguire, le risorse a disposizione ed i risultati attesi. Non puoi esimerti di avere queste direttive nel tuo agire.

10) COSTRUISCI UNA REALTÀ SOSTENIBILE E DUREVOLE NEL TEMPO 
La tua più grande sfida non è il maggior incasso a fine mese o la crescita dell’utile a fine anno o peggio ancora il non pagare le tasse.
Questi sono tutti obiettivi di scarso impatto economico e di scarsa visione programmatica.
La vera sfida è costruire qualcosa di solido che duri nel tempo, dar vita ad una realtà che cresca e si affermi nel mercato in cui agisce in modo sostenibile e duraturo. Poniti obiettivi di lungo periodo e di ampia condivisione

Continua a tenere sotto controllo i nostri articoli ed in particolare questa guida. Sarà il riferimento e la base dei nostri prossimi approfondimenti sulle diverse attività da poter intraprendere con consigli utili sia fiscali che operativi ma soprattutto in linea con i punti di sviluppo indicanti.
Aggiorneremo progressivamente l’articolo con i riferimenti a ciascuna guida ed approfondimento

Se hai apprezzato il nostro articolo e vuoi aiutarci a sviluppare il nostro progetto di informazione, aggiungi la nostra pagina facebook ai tuoi preferiti ed invita i tuoi contatti a fare altrettanto

Dr. Vincenzo Pone on FacebookDr. Vincenzo Pone on Linkedin
Dr. Vincenzo Pone
Dr. Vincenzo Pone
Dottore Commercialista e Revisore Contabile
Commercialista e Revisore Contabile con studio a Napoli e Cava de Tirreni (SA).
CEO di fiscoedintorni.com.

Appassionato di impresa e della sua organizzazione, è attento alle innovazioni e alle start-up.
Ambizione professionale : seguire e accompagnare l'evoluzione di una passione in idea e infine in un'impresa.

Nel tempo libero colleziona oggetti vintage e guarda il mondo insieme ad Alice.