Campionato : la Juve risponde al Napoli e resta in testa

LLa Juventus si conferma in testa al campionato anche al termine il 28° turno, il Napoli comunque tiene il passo della capolista, Roma e Inter non si fermano mentre in coda precipita il Palermo.

La Juventus sbanca Bergamo ma il Napoli risponde presente e punta al campionato

La 28.ma giornata di campionato ha fatto registrare gli ottimi successi di Juventus e Napoli. I bianconeri ottengono i 3 punti dopo una prestazione tutt’altro che eccezionale: l’undici agli ordini di Max Allegri, dopo un ottimo primo tempo, fatica non poco per portare a casa il risultato; l’Atalanta, mai doma, fa quello che può per mettere in difficoltà Buffon, tuttavia la differenza dei valori in campo è tale da impedire che il risultato possa essere diverso da una vittoria juventina.
Il Napoli, invece, si è reso protagonista di un’ottima partita, nemmeno il momentaneo vantaggio iniziale del Chievo (frutto di uno svarione di Chiriches), durato per altro solo un paio di minuti, ha impedito a Higuain e compagni di centrare i tre punti e di lasciare inalterato il distacco in classifica dalla Juventus: Juve 64 punti; Napoli 61.

La Roma si conferma 3° forza del campionato.
L’Inter riparte

Nell’analisi delle scorse giornate di campionato avevamo già avuto modo, in più circostanze, di considerare la Roma come una delle squadre più accreditate, insieme a Juventus e Napoli, per la lotta ad un posto per la prossima Champions League: siamo stai buoni profeti.
Dallo scontro diretto di venerdì scorso contro la Fiorentina sono emerse, ancora una volta, le straordinarie qualità dei giallorossi che hanno vinto dominando contro la squadra che fino ad allora era stata la terza forza della Serie A: i capitolini salgono a quota 56 in classifica e scavalcano proprio i viola.
Anche l’Inter sembra essersi ritrovata, collocandosi a quota 51 a meno cinque dalla Roma. Certamente chiunque, in questo momento, abbia la fortuna di affrontare il Palermo non potrebbe far altro che vincere, tuttavia la squadra di Mancini ha mostrato un gioco molto spettacolare, favorito sicuramente dalla presenza in squadra di giocatori come Persic o Ljajic capaci di saltare l’uomo e di far saltare le linee difensive avversarie.

Il Frosinone torna a sperare

Il Frosinone battendo l’Udinese può davvero sperare nella permanenza in Serie A: gli uomini di Stellone si rendono protagonisti di un match tatticamente perfetto che gli ha consentito di arginare gli attacchi friulani per poi ripartire in contropiede, le palle inattive hanno fatto il resto, adesso hanno 26 punti in classifica, uno in meno del Palermo. Sampdoria e Genoa respirano: i blucerchiati in particolare sembrano definitivamente fuori dal tunnel. Il Palermo ormai è in caduta libera, tuttavia Inchini, Zamparini permettendo, ha le capacità per salvare i rosanero. Il Verona invece sembra rassegnato al proprio destino.




NAPOLI : LA CAPOLISTA CONTINUA LA SUA CORSA


Il Napoli infila la 5° vittoria consecutiva ma soprattutto conferma la sua voglia di vittoria continuando la corsa verso il titolo.
Gli azzurri di Sarri erano chiamati a rispondere a chi li vedeva in difficoltà nel ruolo di leader del campionato ma anche alle polemiche che hanno accompagnato la sconfitta in coppa Italia contro l’Inter di Mancini.
Ed il Napoli non si è fatto attendere e la sua risposta è stata forte e convinta c

I partenopei chiamati ad un impegno non facile

Vincere con tanta sicurezza e convinzione in casa della Sampdoria non è da tutti, sebbene la squadra di Montella sia in fondo alla classifica.
Ha usufruito di alcuni errori come quello di Barreto che ha spalancato le porte per il vantaggio di Higuain ma ciò che è maggiormente rilevante è la sua capacità di rispondere alle reazioni della Sampdoria spegnendone gli entusiasmi. Con questa forza e queste caratteristiche il Napoli, complice anche i ritardi delle inseguitrici, sta forse finalmente dando a questo campionato così equilibrato la sterzata decisiva.
Gioca bene la squadra di Sarri ed ha ancora margini di crescita significativi specie in difesa dove le numerose  occasioni concesse ad una buona Sampdoria non avranno fatto felice l’allenatore partenopeo.
Sarri però sarà felice per molti altri aspetti specie nella ritrovata vena in zona gol di Hamsik nonché l’ennesima conferma di Higuain.

Napoli : il progetto di De Laurentis funziona

De Laurentis può essere fiero della sua squadra e del suo progetto. La squadra dimostra domenica dopo domenica una crescita di personalità nonchè di gioco.
Potremmo soffermarci ancora sulle difficoltà difensive evidenziate che han portato Reina a subire 5 reti in 7 giorni ma sarebbe riduttivo. I meriti sono numerosi e vanno riconosciuti.
Ciò che maggiormente può rassicurare i tifosi napoletani è la personalità espressa in campo: Higuain ed i suoi compagni non perdono mai di vista il loro gioco ed il loro obiettivo.
Sin dal primo minuto sembrano attenti a suonare la giusta melodia e questo è forse l’elemento più importante per una squadra che ambisce al titolo.
Se continueranno a suonare in questo modo allora i tifosi canteranno il loro inno sino all’ultima giornata di campionato.